In arte ci sono realtà parallele o irrealtà contigue;
mondi e modi insomma che si avvicinano senza toccarsi
e che pure appartengono ad uno stesso universo espressivo.
Così pensieri interiori e vedute filtrate dall’io creativo a volte si accostano,
restando legate al comune denominatore della fantasia e della poesia,
combinando desideri, aspirazioni, il senso della libertà e della conquista,
infine alimentando le possibilità di “astrazione”,
come nei lavori sul tema Conoscenza dove questi pensieri divengono materia bronzea .